Riforma Pensioni le ultime di oggi 16 dicembre: LDB dimentica donne ed esodati

Riforma Pensioni le ultime di oggi 16 dicembre: LDB dimentica donne ed esodati

Non sono buone le notizie relative alla riforma delle pensioni, con la maggioranza che ha rigettato tutti gli emendamenti proposti per donne, esodati e disoccupati. Ad eccezione delle delle già annunciate proroghe per Opzione Donna e dell’Ape Sociale non ci sono novità rilevanti sui temi pensionistici e difficilmente nel maxi emendamento della legge di bilancio 2020 vi sarà qualcosa per questi problemi. Il Ministro Gualtieri ha difeso la manovra, spiegando le scelte del Governo. Vediamo le sue parole e quelle di Orietta Armiliato che commenta proprio quanto sarà incluso nel maxi emendamento a discapito di misure per le donne e per gli esodati.

Ultime Riforma Pensioni 2019 oggi 16 dicembre: Armiliato su Donne ed emendamento

Armiliato riporta uno stralcio dall’articolo comparso su QuiFinanza in cui si parla delle misure possibili nel maxi emendamento: “Nella riunione-fiume che ha partorito il maxi emendamento alla Legge di Bilancio 2020 sono stati inseriti e stanziati 1,3 milioni di euro in tre anni per i carnevali storici e altrettanti per le bande musicali e un milione e mezzo di euro da dedicare agli spot anti-abbandono dei cani”.

Armiliato dice: ” Ora, io non ho nulla contro i carnevali storici considerato che amo le tradizioni che ci raccontano da dove veniamo, così come non ho nulla da criticare rispetto alle bande musicali che sono strumento di cultura giacché sono inseriti corsi nei conservatori di musica dove é possibile conseguire il diploma in “Strumentazione per Banda” e, men che meno, ho qualcosa da obiettare circa la sensibilizzazione dei cittadini verso modalità funzionali a promuovere misure anti-abbandono dei cani, animali che adoro.

Dopodiché, però, ricordo che una misura come la proroga dell’Opzione Donna, a detta di Inps, costa 400 milioni all’anno e dunque con i medesimi denari si poteva soddisfare il bisogno di qualche migliaio di lavoratrici ad arrivare al 2023 come il CODS ha chiesto reiteratamente “urbi et orbi” per non parlare della norma sul cumulo gratuito anch’essa richiesta a “chiunque” e dal costo contenutissimo e da ultimo ma solo perché talmente vergognoso da non poter credere, il negato provvedimento di salvaguardia degli ultimi 6000 Esodati che restano ancora una volta al palo, avrebbe trovato un’ulteriore copertura economica (oltre quella già esistente..)”.

Riforma Pensioni 2020, il Ministro Gualtieri difende la Legge di bilancio

Dopo l’uscita dal parlamento della Manovra, il ministro dell’Economia Roberto Gualtieri ha parlato e ha difeso quanto fatto dal Governo: ” La manovra esce dal Parlamento non solo confermata, ma anche rafforzata nell’impianto che il Governo le aveva dato: una manovra per i lavoratori e le famiglie che guarda all’equità, allo sviluppo e all’ambiente”. Gualtieri ricorda che è stato evitato l’ aumento dell’iva  di 23 miliardi e che “Sono stati stanziati 3 miliardi per il taglio delle tasse sugli stipendi, aumentato gli investimenti pubblici orientandoli all’innovazione e alla sostenibilità ambientale, abbiamo dato impulso agli investimenti delle imprese”. Poi conclude: “Abbiamo ottenuto una flessibilità significativa dall’Unione Europea e utilizzato i risparmi su alcune misure come Quota 100. Altre risorse sono arrivate dalle nuove norme che abbiamo introdotto per il contrasto all’evasione fiscale.

Voi cosa ne pensate di questa legge di Bilancio? Vi soddisfa o no? Vi aspettavate misure in più sulla riforma delle Pensioni? Fatecelo sapere nei commenti qui sotto e tornate a trovarci ogni giorno per tutte le ultime novità sulle pensioni!

Pensionipertutti.it grazie alla sua informazione seria e puntuale è stato selezionato dal servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre ultime notizie seguici tramite GNEWS andando su questa pagina e cliccando il tasto segui.